Protezione di un sito Web WordPress - La guida di Semalt

Molti siti Web di e-commerce sono impostati su WordPress. Diverse persone si chiedono l'effetto dell'esecuzione dei vari hack che possono verificarsi nei vari siti Web WordPress. Cordiali saluti, Internet è pieno di persone con ogni sorta di azioni dannose. Dallo spamming allo spoofing, è chiaro che gli hacker possono quindi scegliere come target il tuo sito Web ed eseguire alcune delle loro azioni male intenzionali. Comunemente, gli hacker fingono di essere persone interessate alla tua promozione SEO o ad un'altra campagna che stai conducendo. Invece, finiscono per eseguire alcuni degli hack più importanti.

Gli hack tipici possono includere scripting cross site (XSS), phishing, furto di informazioni personali e trasferimenti fraudolenti. Molte persone hanno preso milioni di informazioni sulla carta di credito dei clienti solo per eseguire trasferimenti alle loro spalle. In altri casi, possono aprire un sito Web e salutare le persone con cose divertenti sul proprio account utente. Di conseguenza, la sicurezza del tuo sito Web WordPress e di quella dei tuoi clienti dipende fortemente da quanto vigile stai nel tenere lontano questi hacker.

Artem Abgarian, Senior Customer Success Manager di Semalt Digital Services, presenta alcuni dei trucchi a prova di hacking, che possono proteggere il tuo sito Web dagli hacker:

1. Utilizzare pagine di accesso sicure.

La pagina di accesso di WordPress di solito non è molto sicura. Per un hacker qualificato, è possibile accedere brutalmente al database di un sito Web da quella particolare pagina di accesso. Quando crei il tuo sito WordPress, è importante considerare l'aggiunta di un /wp-login.php o / wp-admin / sul dominio del sito Web che stai proteggendo. Questa misura può impedire questo tipo di accesso e altri attacchi a basso costo. L'uso di password sicure può anche aiutare il pannello di amministrazione del tuo sito ad avere un'elevata sicurezza. Di conseguenza, evitare password comuni come 12345 o una password facile da indovinare.

2. Crittografare i dati utilizzando SSL.

Questo livello di sicurezza garantisce che lo scambio di dati tra un browser e il server sia sicuro. Di conseguenza, un hacker può avere difficoltà a decifrare le informazioni presenti in un database. Invece di avere nomi e numeri, l'hacker incontra il codice.

3. Abilitare l'autenticazione a 2 fattori.

Uno dei modi per garantire la sicurezza dei tuoi clienti è attraverso 2fa. Alcuni degli hacker di successo finiscono per ottenere password per molti account. Tuttavia, le autenticazioni a 2 fattori aggiungono un altro livello di sicurezza all'equazione. Di conseguenza, la password stessa non è adeguata. Un codice generato dall'utente deve essere disponibile da un messaggio di testo del cellulare, che potrebbe non essere un'informazione posseduta da un hacker.

Conclusione

Gli hacker costituiscono la base della maggior parte dei cyber-crimini che affrontano la nostra società oggi. Ogni impresa online è soggetta a un metodo di hacking o attività di truffa. È essenziale per un programmatore di siti Web assicurarsi che i metodi di protezione contro gli hacker debbano essere vigili e assicurarsi che siano al sicuro da questi attacchi. La sicurezza del tuo sito e-commerce è nelle tue mani. Questa linea guida fornisce alcuni metodi a prova di hack, che possono aumentare la sicurezza del tuo sito. In alcuni casi, la protezione del tuo sito Web dagli hacker può garantire che i tuoi sforzi di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) portino frutti poiché Google non contrassegnerà il tuo sito come non sicuro.